alimentazione-per-cistite

Alimentazione e Cistite: I consigli degli esperti

La cistite è un disturbo tanto fastidioso quanto comune, che colpisce circa 5 individui su 1000 (specialmente le donne) e che può avere effetti spiacevoli sul nostro benessere generale.

Per affrontarlo nel migliore dei modi, possiamo però affiancare l’eventuale uso degli antibiotici che ci verranno prescritti dal nostro medico con una corretta alimentazione e, non per ultimo, assumendo degli integratori e prodotti naturali creati proprio a questo scopo.

Esistono diverse aziende attive ed affidabili in questo settore come ad esempio Bioline, VitaminCenter o BestBody, il nostro consiglio è quello di scegliere sempre e solo supplementi di qualità prodotti in Italia.

Cos’è la cistite e da cosa è causata

La cistite è un’infiammazione della vescica generalmente causata da un’infezione. Si tratta di una patologia molto diffusa, raramente pericolosa e che spesso può risolversi in maniera autonoma nel giro di pochissimo tempo (a volte qualche giorno).

Tuttavia, specialmente in momenti più delicati per il nostro organismo come ad esempio una gravidanza, questo disturbo può richiedere l’intervento del medico, il quale provvederà a prescriverci un’adeguata terapia farmacologica, atta ad evitare che questa infiammazione possa protrarsi troppo a lungo o interessare altre zone del nostro tratto urinario.

Come curarsi attraverso una corretta alimentazione

Nei casi più lievi e che non richiedono l’intervento del medico, possiamo però contrastare gli effetti indesiderati di questa patologia semplicemente curando la nostra alimentazione magari affiancandola, come vedremo nel prossimo paragrafo, all’uso di prodotti specifici e naturali.

Ma quali sono gli alimenti consigliati in questi casi? Quali, invece, i cibi da evitare assolutamente? Vediamo insieme i più importanti per entrambe le categorie.

Tra i cibi consigliati per contrastare gli effetti della cistite troviamo:

  • verdura e frutta; l’ideale sarebbe consumarle come pasto o spuntino almeno 3 volte al giorno. Nel caso della verdura, meglio se consumata cruda;
  • latte una volta al giorno o, in alternativa, dello yogurt naturale e senza zuccheri aggiunti;
  • legumi e cereali. Attenzione però al pane, il cui consumo andrebbe limitato magari alla sola ‘scarpetta’;
  • carne e pesce, non più di due-tre volte alla settimana;
  • uova, non più di tre ogni settimana.

Tra gli alimenti invece da evitare assolutamente, invece, troviamo i soliti nemici di ogni dieta equilibrata:

  • alimenti fritti e fast food di ogni tipo;
  • dolciumi e bevande gassate che contengono una quantità di zucchero eccessiva;
  • alcol e caffè.

Si tratta di una dieta non particolarmente complicata da seguire ma che può senza dubbio svolgere un’azione benefica in tutte quelle persone che soffrono di cistite.

Integratori e prodotti specifici: una scelta sicura ed efficace

Nei casi in cui la sola alimentazione non basti, insieme alle cure eventualmente prescritte dal proprio dottore è possibile, inoltre, assumere dei comodi integratori che renderanno ancora più rapida e semplice la nostra guarigione.

Si tratta di prodotti, come quelli menzionati a inizio articolo, completamente naturali e senza controindicazioni: i più completi contengono essenzialmente D-Mannosio, acetilcisteina e mirtillo.

In particolare, l’azione antiossidante e l’alto contenuto di vitamine del mirtillo rappresenta un vero e proprio toccasana per la cistite, agendo direttamente sul disturbo con il suo potente effetto antinfiammatorio.

Ricordando sempre ai nostri lettori che l’ausilio del proprio medico è assolutamente insostituibile specialmente nei casi di gravidanza o se vi sono altre patologie che interessano il tratto urinario, una buona alimentazione e l’uso di prodotti specifici può davvero risolvere questo fastidioso problema in men che non si dica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *